Rugby, i 32 per i test. Estremi, con la Georgia c’ Sperandio. Negri in dubbio


Luca Sperandio contro l’Irlanda. Afp

Luca Sperandio contro l’Irlanda. Afp

‘);
}

Conor O’Shea ha convocato 32 azzurri per i tre test interni di novembre, a iniziare da Italia-Georgia di sabato a Firenze (ore 15, DMax canale 52). Dopo la pesante sconfitta di sabato a Chicago contro l’Irlanda (54-7), il c.t. azzurro mantiene comunque nel gruppo l’estremo Jayden Hayward, che per sabato con il Benetton in Pro 14 ha subito l’incrinazione di una costola e ha pochissime possibilit di essere in campo al Franchi. Senza estremi di ruolo (Minozzi e Padovani sono infortunati), rimane quindi nel gruppo Luca Sperandio. La partita di Firenze fondamentale anche sul piano politico, visto che la Georgia, davanti all’Italia nel ranking (12 posto, l’Italia 14esima), da anni si propone come possibile alternativa agli azzurri, anche in chiave Sei Nazioni.

RIENTRANTI
O’Shea dar la formazione gioved. La lista si rinnova con i tanti big che O’Shea ha tenuto fuori dalla trasferta americana, per scelta o per obbligo (Ghiraldini, Polledri e Parisse non erano stati rilasciati dai loro club, non essendo l’incontro all’interno della finestra internazionale). Oltre a Ghiraldini, rientrano in prima linea Ferrari e Lovotti; Zanni e Budd tornano in seconda; capitan Parisse, Negri e Polledri sono in terza; tra i trequarti si rivedono Allan, Castello e Benvenuti, oltre ad Hayward. Lo staff azzurro valuter nei prossimi giorni le condizioni di Sebastian Negri. Il flanker di Treviso si era stirato un polpaccio due settimane fa in allenamento e ha saltato anche la partita con l’Ulster.


I convocati. Piloni: Ferrari, Lovotti, Pasquali, Traor, Zilocchi.

Tallonatori: Bigi, Fabiani, Ghiraldini.

Seconde linee: Biagi, Budd, Fuser, Lazzaroni, Zanni.

Terze linee: Giammarioli, Meyer, Negri, Parisse, Polledri, Steyn, Tuivati.

Mediani di mischia: Palazzani, Tebaldi.

Aperture: Allan, Canna.

Centri: Bisegni, Campagnaro, Castello, Morisi.

Ali/estremi: Bellini, Benvenuti, Hayward, Sperandio.

 Simone Battaggia 

© riproduzione riservata





Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *