Doveva scontare due anni per spaccio: arrestato a Brennero dalla polizia 38enne tunisino


La nuova cabinovia a dieci posti San Valentino-Belpiano dalla stagione invernale 2018/2019 collegherà le zone sciistiche Malga San Valentino e Belpiano situate nelle vicinanze del lago di Resia, in Alta Val Venosta.

Sarà dotata di una stazione intermedia e di un sentiero di collegamento.

Da San Valentino alla Muta parte il secondo impianto funiviario, denominato Höllental, un’altra cabinovia a 10 posti che raggiunge il punto più alto della pista da sci Jochbahn nel comprensorio sciistico Belpiano.

Oggi è stato deciso di aumentare del 30% il contributo da assegnare alla società Schöneben SpA per la costruzione della cabinovia di collegamento San Valentino – Belpiano.

La società gestisce entrambi gli impianti in modo unitario da quando nel 2017 è avvenuta l’incorporazione della Haider SpA.

«Il nuovo impianto costituisce un sistema di collegamento organico tra zone sciistiche di rilevante interesse strategico – ha spiegato il presidente della Provincia – un comprensorio unito, funzionante, attrattivo e stabile e di elevato interesse economico per l’intero ambito dell’alta val Venosta.

In tal modo, infatti, possono essere creati posti di lavoro e garantire anche per il futuro uno sviluppo positivo dei pernottamenti.

Per le imprese turistiche vengono così creati, da un lato, un impulso positivo per effettuare nuovi investimenti ed ampliarsi, e, dall’altro, i presupposti per un livello dei prezzi più alto e stabile.

Si realizza, dunque, un progetto di lunga data, ovvero quello di collegare i due comprensori sciistici richiesto più volte dal Comune di Curon Venosta».

«In tal modo l’aliquota del contributo potrà così essere aumentata del 30% e raggiungere il 75% dei costi ritenuti ammissibili», afferma l’assessore provinciale alla mobilità. Alla società Schöneben SpA viene così assegnato un importo di circa 9,2 milioni di euro per la costruzione della nuova cabinovia.

Il nuovo impianto San Valentino–Belpiano avrà una portata massima oraria di 1.200 persone all’ora e deve essere considerato quale mero impianto di collegamento, mentre la cabinovia Höllental ha una portata oraria di 2.400 persone.

La realizzazione di questo impianto viene sostenuto con un contributo di 3,7 milioni di euro, che corrisponde a un’aliquota del 45%.

L’impianto serve la nuova pista da sci ed è idoneo anche per corse ripetute.

Nell’area sciistica di Malga San Valentino nel corso di quest’anno sono stati smantellati tre impianti a fune, cosicché ora sono funzionanti solo due impianti.

Le ampie piste da sci di Belpiano sono molto amate dalle famiglie.



Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *