Mete di Viaggi d’Estate poco Conosciute: i Consigli Gastronomici


Ogni anno è sempre la stessa canzone: dopo Pasqua (a dire il vero, i più lungimiranti iniziano già verso fine gennaio) iniziate a fantasticare sulle mete estive in cui trascorrere le vacanze. Ma, tra consigli di parenti e amici, stories su Instagram e blog di viaggi, il tempo passa e i voli iniziano a salire veritiginosamente. Tralasciando le “solide” e consolidate gite fuori porta e i ponti lunghi, cosa rispondete alla fatidica domanda: dove andare in vacanza? 

Per gli eterni indecisi, per chi prenota all’ultimo secondo, per chi alla vacanza al mare proprio non ci rinuncia, per chi preferisce un respiro cosmopolita europeo alla classica vacanza balneare, ecco 9 mete estive poco conosciute (e che stanno facendo parlare sempre di più). Dalla Spagna più folkloristica alla studentesca Coimbra, dalla Germania che non ti aspetti, alla Francia che fa surf, ecco i nostri consigli per le vacanze.

1. BORDEAUX

Pittoresca, brulicante e romantica, Bordeaux è una di quelle città francesi che non si dimenticano più. A poco più di un’ora dal mare, Bordeaux è un ottimo punto strategico per chi di voi è in cerca di una vacanza rilassata e balneare. Se andate a Bordeaux non dimenticate di noleggiare una tavola e cimentarvi in una sessione di surf. Siamo infatti vicini a Cap Ferret, meta culto per gli amanti del mare e degli sport estremi. Un consiglio foodie: non perdetevi i cannelés bordelais, piccoli dolcetti morbidi e gustosi. 

2. SEVILLE

Foto: Giuliana Pizzi

Seville è un quadro a cielo aperto; tra Plaza de Espana e le mille e più tapas, Siviglia è una meta sempre valida. Sconsigliata nei mesi centrali – qui le temperature estive possono essere estenuanti – è una città perfetta per chi preferisce andare in vacanza a settembre. Tra olio d’oliva, conserve e jamòn, Siviglia è senz’altro una meta foodie. Da provare le galettas de aceite, un perfetto souvenir da portare anche a casa. 

3. TEL AVIV

Meta tra le più scelte del 2018, la capitale di Israele è una città magica che continua ad attirare curiosi e foodies. Mistica con i suoi scorci senza tempo, Tel Aviv è anche molto gourmet. Tra falafel, hummus, Shwarma, Shakshouka e chi più ne ha più ne metta, Tel Aviv merita un posto d’onore nelle mete da visitare il prima possibile. Se avete una passione per il miele, non perdetevi i suoi dolcetti tipici: baklava.  

4. FUNCHAL

A 800 km dalla costa del Portogallo sorge Funchal, piccola cittadina – nonché capitale – dell’arcipelago di Madeira. Aspra, vulcanica, questa città che supera di poco i 100mila abitanti, è una destinazione scelta da molti per le vacanze estive. I mesi estivi sono infatti i più adatti per concedersi un bagno nell’Oceano Atlantico, altrimenti troppo freddo o impervio. Un’attrattiva molto interessante è data anche dalle piscine naturali, una su tutte quella situata nel Porto Moniz. Anche questa è una meta super foodie: a Madeira viene infatti prodotto il famoso vino, amabile e perfetto, soprattutto all’ora dell’aperitivo. Tra pesci e crostacei, Funchal non vi lascerà certo a pancia vuota.

5. ANTWERP

Foto: flickr.com/ Adams K.

Città portuale di origine medievale, Antwerp è una vera e propria bomboniera. Le architetture fiamminghe e rinascimentali, fanno della città natale del pittore Paul Rubens la meta perfetta per chi ama la cultura. Con una bella e vivissima scena musicale, Antwerp non deluderà nemmeno chi è in cerca di festival e concerti internazionali degni di nota. Il piatto tipico belga che non potete assolutamente perdervi? Le moules-frites, cozze in guazzetto da accompagnare a una generosa dose di patatine fritte. Et bon appétit!

6. FEZ

Meno turistica della sorella Marrakech, Fez è una città del Marocco nordorientale. Caratteristica e affascinante con le sue stradine tortuose e i suoi mercati (souk), Fez merita senz’altro di essere presa in considerazione se state programmando il prossimo viaggio. Inoltre, la cucina marocchina, mediterranea, speziata e molto gustosa, è un’ottima scusa per optare per questa città meno conosciuta, ma decisamente magica. 

7. LIPSIA

Foto: flickr.com/ Markus Jaschke

Da un po’ di tempo Lipsia viene definita la “nuova Berlino”. Il costo della vita, gli affitti ancora a buon mercato e un bel movimento culturale, fanno di Lipsia la meta ideale per chi cerca una vacanza culturale nel verde della Sassonia. Tra atelier d’artista, il Markplatz, coloratissimo mercato del centro, la chiesa di San Nicola e la Tapetenwerk (ex fabbrica di tappeti recentemente riconvertita in centro d’arte immersiva), questa città tedesca è perfetta per una fuga dalle temperature sahariane dei mesi estivi. La cucina, notoriamente crucca e votata alla carne, vi stupirà per la sua proposta vegetariana. Non perdetevi il Leipziger Lerche, un dolcetto a base di pasta frolla, marmellata, noci e mandorle, che trovate nelle migliori pasticcerie della città. 

8. ZAANDAM

Quando si parla di Olanda, il primo pensiero va ad Amsterdam, le sue attrazioni “proibite” e i canali romantici da costeggiare in bicicletta. Ma per una vacanza immersiva nell’Olanda più rurale non potete non dedicare un giorno (o due volendo) ai mulini a vento di Zaandam. A 15 minuti di treno da Amsterdam, questa piccola cittadina sempre uscita dal mondo della fiabe. Coloratissima e curata sembra uscita da un film di Wes Anderson. Tra una foto e una pausa, non perdetevi l’Uitsmijter, un piatto tipico olandese, perfetto per l’estate, a base di pane, formaggio e carne, servito con uova fritte.

9. TOULOUSE

Torniamo in Francia, sulle rive della Garonne dove sorge Toulouse, una cittadina studentesca tipicamente francese. Colorata, romantica e perfetta per una fuga alternativa, Toulouse dista poche ore da Barcellona (il che la rende perfetta per il migliore dei road trip). A due ore da Perpignan, Toulouse è il compromesso perfetto se cercate una vacanza capace di regalarvi mare, fiume, montagne e molto altro. Città ufficiale della violetta, consumata in tutti i modi possibili, Toulouse è un gioiello francese da visitare almeno una volta. 

 

Segui FineDiningLovers anche su Facebook

 

 



Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *