Sacile: Xtreme days festival – 1/3 giugno 2018


L’edizione 2018, prevista dal 1° al 3 giugno, sarà ancora più ricca di appuntamenti, esibizioni e workshop, per regalare a tutti i partecipanti una full immersion nel mondo dell’outdoor, del freestyle e degli action sports.
45 mila spettatori previsti, 2.500 partecipanti attesi, 3 giorni di eventi live organizzati presso le 6 aree identificate nel centro storico del “Giardino della Serenissima”, 20 discipline e 15 workshop in programma. Attività che si potranno ammirare o svolgere in prima persona in totale sicurezza per vivere un’esperienza “xtreme” a tutti gli effetti. Quest’anno sarà ancora più sviluppato il concetto di Festival “family friendly” con l’allestimento di “Coop Adventure Park”: un’intera area verde dedicata ai più piccoli con tante attività da provare per trascorrere un fine settimana all’aria aperta all’insegna dello sport e del divertimento. Per rendere più agevole la partecipazione delle famiglie è previsto anche l’Xtreme Baby Camp, il servizio di baby sitting per i bambini dai 5 ai 12 anni che, accompagnati da animatori esperti, potranno svolgere fino a 6 ore di attività alla scoperta di Sacile.

LE DISCIPLINE
Le discipline previste dal Festival sono ben 20 (l’elenco completo è consultabile online su http://www.xtremedays.it/attivita/). Tra queste ricordiamo le più spettacolari, come il Freestyle Motocross con il team Daboot, noto a livello internazionale, e i cui spettacoli quest’anno saranno accompagnati dall’esclusiva partecipazione di Giulio Maceroni e Alessandro Martire con la prima del loro avvincente spettacolo “Rock to Flip”, uno show adrenalinico che unisce evoluzioni in moto e il sound tipico della chitarra elettrica (Info: www.rocktoflip.com); il FlyBoard sul fiume Livenza, in una cornice incantevole evoluzioni mozzafiato e divertenti, dentro e fuori dall’acqua; la Slackline, un esercizio di equilibrio che consiste nel camminare o eseguire esercizi in movimento su una fettuccia flessibile ed elastica larga 5 cm circa e che verrà tesa a diverse altezze fra i palazzi e gli alberi in punti suggestivi della città; Parkour (corsa, salti ed evoluzioni nel contesto urbano) con atleti che si riuniranno da tutta Europa per partecipare al meeting internazionale “Krap Invaders spring edition”; ma ci saranno anche esibizioni di Skateboard, SUP (sport acquatico su tavola), Street Boulder (arrampicata su facciate di palazzi e arredo urbano) ed emozionanti tour in elicottero ed escursioni combinate che si spingeranno anche oltre i confini della città di Sacile.

PER IL SOCIALE
Torna quest’anno l’appuntamento con la mototerapia, uno spettacolo di freestyle motocross dedicato a persone con diverse disabilità durante il quale sarà possibile salire in moto e conoscere da vicino questi speciali atleti che, capitanati da Vanni Oddera, hanno deciso di condividere così la loro passione senza limite alcuno. Sarà un’esperienza che regalerà a tutti forti emozioni.

NON SOLO SPORT
Xtreme Days Festival non è solo sport ma anche molto altro: durante il weekend Sacile si animerà con feste, animazione e proposte culinarie. Si inizia venerdì 1° giugno con la presentazione e la premiazione delle clip realizzate per la prima edizione di Xtreme Corto Film Festival, rassegna firmata Xtreme Days Festival per valorizzare l’opera cinematografica breve realizzata da autori indipendenti, giovani creativi e professionisti che amano viaggiare, esplorare e conoscere nuove culture. Il divertimento sarà assicurato anche grazie alla partecipazione di Radio Company, che curerà lo spettacolo “Company in action” ed allieterà il weekend con concerti e DJset. Ci sarà anche un’area dedicata all’enogastronomia e alla promozione dei prodotti locali situata in Piazzetta Manin e nel Parco dell’Ortazza dove trovare ristoro e assaporare le specialità del territorio.
Tra gli ospiti d’onore che prenderanno parte all’evento in occasione di incontri e workshop gli atleti Vanni Oddera, Alvaro Dal Farra, Ale D’Emilia, i coreografi e ballerini Mike & Ricky, il sei volte campione italiano di BMX Manuel Schiavo e il regista di sport estremi Michele Radici.

Share and Enjoy



Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *